All’asta il diamante perfetto

Allasta il diamante perfetto

E’ la definizione della perfezione: 100.20 carati, taglio smeraldo, colore D e talmente trasparente da poter essere comparato soltanto a uno specchio d’acqua ghiacciata.

Sono queste le caratteristiche del diamante bianco presentato da Sotheby’s per l’asta Magnificent Jewels in calendario il prossimo 21 aprile a New York. Una gemma senza eguali, rarissima per la sua purezza eccezionale e con un valore di pre-vendita stimato fra i 19 e i 25 milioni di dollari, anche se non è da escludere il raggiungimento di una cifra ancora più alta.

Estratta dalla De Beers in  Africa e ricavata da un diamante grezzo di ben 200 carati, ha richiesto oltre un anno di lavorazione per studiarne il taglio e la lucidatura. Lisa Hubbard, Presidente della Divisione Internazionale di Gioielli di Sotheby’s per il Nord e Sud America, ha voluto presentare la pietra con queste parole: “È l’oggetto più raro per bellezza naturale sul mercato in questo momento, questo diamante ha tutto ciò che si può desiderare, la forma classica chiede di essere indossata, mentre la sua qualità lo colloca direttamente in una classe a sé stante.”

Il diamante perfetto si appresta quindi a entrare nell’esclusivo club delle pietre al di sopra dei 100 carati messe sinora all’asta in tutto il mondo: il Mouawad Splendour  (101.84 carati), The Star of Happiness (100.36 carati), The Winston Legacy (101.73 carati), The Star of the Season (100.10 carati) e il Spectacular Oval Diamond (118.28 carats).

Come spiegano però da Sotheby’s, questo diamante è diverso da qualsiasi altro poiché si tratta dell’unico a taglio smeraldo e dal colore cosi puro mai messo in vendita. Prima di essere battuto all’asta, il diamante sarà esposto a Dubai, Los Angeles, Hong Kong, Londra e Doha.