San Valentino è una festa che celebra l’amore e l’affetto, un’occasione perfetta per esprimere sentimenti profondi attraverso regali significativi e preziosi.

Tra i doni più desiderati, i gioielli occupano un posto speciale, diventando simboli durevoli di amore e dedizione.

In questo articolo, esploreremo alcuni gioielli unici che possono rendere la festa degli innamorati ancora più speciale.

Gioielli con diamanti e pietre preziose: la scelta giusta

Gioielli con diamanti e pietre preziose rappresentano la scelta perfetta per San Valentino, grazie alla loro intrinseca bellezza e al ricco simbolismo che portano. I diamanti, universalmente riconosciuti per la loro brillantezza e durevolezza, sono simboli di amore eterno e incondizionato. Essi riflettono la luce in modo unico, proprio come un amore vero illumina la vita.

Gli smeraldi, con il loro verde intenso, sono pietre che evocano la vitalità e la rinascita, perfetti per rappresentare un amore che si rinnova e cresce con il tempo. Il loro colore vibrante parla di passione e di un legame profondo con la natura.

I rubini, con il loro rosso ardente, sono simboli di passione ardente e coraggio. Sono pietre che raccontano storie d’amore intense e durature, ideali per esprimere un sentimento forte e profondo.

Scegliere gioielli con diamanti e pietre preziose per San Valentino è un modo per celebrare l’amore in tutte le sue forme, con un regalo che non solo è splendido a vedersi, ma che porta con sé un significato profondo e personale.

Ecco alcuni dei gioielli più significativi da poter regalare alla tua dolce metà!

Bracciale tennis in diamanti e oro bianco

Un classico senza tempo, il bracciale tennis con diamanti incastonati in oro bianco è un simbolo di eleganza raffinata e intramontabile. Ogni diamante, accuratamente selezionato e tagliato, splende con una luce unica, creando una danza di riflessi che cattura l’occhio. Questo bracciale è più di un gioiello; è una dichiarazione d’amore che dura nel tempo, perfetta per celebrare la festa degli innamorati.

Orecchini punto luce in diamanti

Gli orecchini punto luce in diamanti sono la quintessenza dell’eleganza discreta. Questi orecchini, caratterizzati da un design minimalista ma sofisticato, catturano la luce in modo sublime, enfatizzando la bellezza naturale e l’eleganza di chi li indossa. Sono il regalo ideale per aggiungere un tocco di luce a una serata romantica di San Valentino.

Anelli d’oro con pietre particolari

Gli anelli d’oro con pietre particolari sono un dono che parla al cuore. Ogni pietra, con il suo colore unico e la sua storia, rende ogni anello unico e personale. Che sia un rubino ardente o un topazio celestiale, questi anelli sono una celebrazione dell’amore in tutte le sue sfumature.

Anello con Smeraldo e Diamanti

L’anello con smeraldo e diamanti è una vera opera d’arte. Lo smeraldo, con il suo verde intenso e misterioso, simboleggia un amore profondo e duraturo, mentre i diamanti circostanti aggiungono un tocco di splendore eterno. Questo anello è una promessa d’amore che trascende il tempo.

Solitario di Lusso (Cartier)

Un solitario di lusso firmato Cartier è un simbolo di amore eterno. Questi anelli, noti per il loro design esclusivo e la loro qualità senza pari, sono un tributo all’amore incondizionato. Scegliere un solitario Cartier significa regalare un pezzo di storia del lusso e dell’eleganza.

Collane di Lusso particolari (Bulgari)

Le collane di lusso firmate Bulgari sono più di semplici gioielli; sono icone di design e artigianalità. Con pietre preziose incastonate in modelli audaci e unici, queste collane sono un tributo all’amore che osa essere diverso e che brilla di luce propria.

Orecchini con smeraldi

Gli orecchini con smeraldi combinano il fascino misterioso dello smeraldo con un design elegante e raffinato. Questi gioielli, perfetti per una donna che ama distinguersi, aggiungono un tocco di colore vivace e naturale ad ogni look, rendendoli il regalo ideale per un San Valentino indimenticabile.

Bracciale tennis con smeraldi e diamanti

Il bracciale tennis con smeraldi e diamanti è una scelta eccezionale per un regalo di San Valentino. Questo gioiello combina l’eleganza senza tempo dei diamanti con il fascino vibrante degli smeraldi, simbolo di rinascita e passione. La brillantezza dei diamanti e il verde profondo degli smeraldi creano un contrasto sorprendente, rendendo il bracciale una vera opera d’arte.

L’importante è scegliere un bracciale di qualità dove ogni gemma è accuratamente selezionata e incastonata per creare un effetto visivo mozzafiato, simboleggiando un equilibrio armonico tra amore eterno e passione vivace. Questo bracciale è più di un gioiello; è una promessa d’amore, un ricordo tangibile di affetto e dedizione.

Regalare un gioiello a San Valentino significa regalare un simbolo di amore e dedizione. Ogni pezzo è una promessa, un ricordo, una storia d’amore da indossare e da custodire per sempre. Scegliere un gioiello può sembrare complesso, ma sicuramente valutando i gusti del proprio partner si riuscirà a trovare quello che più si addice alla sua personalità, facendogli cosi un regalo che rimarrà per sempre impresso nel suo cuore

Affidati all’esperienza di Keter per regalare un gioiello unico a San Valentino vieni a trovarci nella nostra boutique show room in via Merulana 7 – 00185 Roma, oppure contattaci al n° 06/4466777 o n° 06/4466888


Le pietre preziose affascinano l’umanità da millenni e ancora oggi continuano ad essere considerate come dei simboli importanti. Smeraldi, zaffiri, ma anche rubini e diamanti attualmente costituiscono sicuramente un simbolo di lusso, ma allo stesso tempo racchiudono al loro interno tante storie e a volte anche dei misteri, caratterizzati da peculiarità uniche. Le curiosità sulle pietre preziose sono veramente tante ed è molto interessante approfondire alcuni segreti di queste gemme straordinarie.

Il verde coinvolgente degli smeraldi

Gli smeraldi sono delle pietre preziose conosciute per il loro intenso colore verde. È una tonalità che viene fornita dalla presenza di cromo e vanadio. Una delle curiosità che riguarda gli smeraldi è che sono spesso più preziosi se contengono delle piccole imperfezioni che vengono chiamate giardini. Queste inclusioni vengono accettate come parte della natura di queste pietre e riescono ad aggiungere del carattere.
Tra le curiosità interessanti c’è il fatto che gli smeraldi costituivano le gemme preferite di Cleopatra. L’antico Egitto era conosciuto per le sue miniere di smeraldi e Cleopatra era molto affascinata da questi elementi, tanto da aver deciso di prendere il controllo personalmente di questa attività.
Gli smeraldi, però, non sono apprezzati soltanto per la loro bellezza, fornita anche dal colore intenso, ma anche per il loro significato simbolico. Nelle culture antiche, queste pietre preziose erano considerate dei simboli di rinascita e si credeva che avessero delle proprietà benefiche. La tonalità verde degli smeraldi spesso viene associata alla primavera e a sensazioni di rinnovamento.

Gli zaffiri, dal colore blu alla durezza

Volendo citare altre pietre preziose, gli zaffiri sono comunemente associati al colore blu che mostrano. In realtà, però, possono presentarsi in quasi tutti i colori. Queste tonalità dipendono essenzialmente dagli elementi che sono presenti nel processo di formazione delle pietre, come, ad esempio, il titanio e il ferro per il colore blu. Esistono anche degli zaffiri incolori, che sono chiamati leucosaffiri e che sono particolarmente ricercati, per la loro rarità.
Tra le caratteristiche più sorprendenti degli zaffiri c’è la loro durezza, che è seconda soltanto ai diamanti. Per questo, gli zaffiri sono considerati molto belli e anche pratici per l’utilizzo quotidiano.
La storia degli zaffiri è molto lunga e viene spesso associata al cielo. Nel Medioevo, queste pietre preziose venivano considerate una vera e propria protezione, oltre che un elemento simbolo di saggezza e di pace.

La brillantezza eterna dei diamanti

I diamanti sono altre pietre preziose famose, soprattutto per la loro durezza e per la loro brillantezza straordinaria. Questi elementi sono composti da carbonio puro, che è cristallizzato in situazioni molto particolari, in profondità della Terra, con un calore molto elevato e una grandissima pressione. Hanno una struttura atomica che li rende sicuramente la sostanza naturale più dura di cui si è a conoscenza.
Il processo di formazione dei diamanti è un aspetto molto affascinante, anche per il fatto che può richiedere un periodo di miliardi di anni. Basti pensare al fatto che alcuni diamanti che vengono estratti attualmente hanno iniziato il loro percorso di formazione all’epoca dei dinosauri.

La rara bellezza dei rubini

I rubini sono molto conosciuti per un colore rosso molto acceso, che è dovuto alla presenza di cromo in queste pietre preziose. Sono degli elementi estremamente rari, specialmente nelle varianti di colore più intenso.
Tra le leggende più affascinanti, c’è quella che vede i rubini considerati la pietra dei re. Infatti si credeva che portassero protezione e fortuna. In molte culture, i rubini erano apprezzati molto per una presunta capacità di portare amore.
Spesso venivano anche incastonati in armature ed elmi di coloro che effettuavano combattimenti, con l’obiettivo di ottenere una protezione durante le battaglie. In passato si credeva anche che avessero il potere di predire i pericoli, assumendo una tonalità più scura quando si era in presenza di minacce.

Il mondo affascinante delle pietre preziose

Come abbiamo visto, quindi, le pietre preziose sono innanzitutto degli oggetti di bellezza. Allo stesso tempo, però, nascondono tante curiosità e numerosi segreti che affascinano da sempre gli scienziati, gli appassionati di gemmologia e gli storici.
Si sa che la formazione delle pietre preziose è un processo che può avere una durata molto lunga, anche di milioni di anni. Alcune di queste gemme, come i diamanti, hanno un processo di creazione che avviene a profondità molto elevate, fino a 200 chilometri sotto la superficie della Terra. Per questo diventano dei testimoni importanti della storia geologica del pianeta.
Il colore delle pietre preziose viene determinato da piccolissime tracce di elementi chimici. La loro struttura cristallina determina poi la maniera con la quale le gemme rifrangono la luce, oltre che la lucentezza delle pietre. La struttura cristallina delle gemme può essere migliorata e modificata con adeguati strumenti e varie tecniche di lavorazione.
Il valore delle pietre preziose è determinato dalla bellezza, ma anche da altri fattori interessanti, come la rarità, la qualità, la dimensione. Anche la storia può influenzare il prezzo delle gemme.

Vuoi conoscere il valore delle pietre preziose? Contattaci al n° 06/4466777 o n° 06/4466888 oppure vieni a trovarci nella nostra boutique show room in via Merulana 7 – 00185 Roma.


Uno dei momenti più importanti nella vita personale potrebbe essere la proposta di matrimonio alla propria partner. Il gioiello da regalare rappresenta un’ardua scelta, in quanto ci sono diversi fattori da tenere in considerazione prima di prendere una decisione definitiva. Gli anelli di fidanzamento hanno una storia ben precisa e delle curiosità a loro legate, e ci sono tantissime tipologie e pietre preziose ad adornare questo gioiello. Prima di fare il passo e di scegliere un anello di fidanzamento, ecco la sua storia e delle curiosità, in modo tale da comprendere quale potrebbe fare al caso proprio.

 

La storia degli anelli di fidanzamento

Gli anelli di fidanzamento non sono recenti, al contrario hanno una storia lunghissima che parte dall’antico Egitto. In quel periodo l’anello veniva donato alla donna in quanto simbolo di fiducia e di stima, valori tali da sceglierla per creare una famiglia insieme. In epoca egiziana, dunque, l’anello era l’oggetto adibito a veicolare i sentimenti profondi che un uomo desiderava enunciare all’amata. Invece in epoca romana la tradizione era differente, e consisteva nel donare ben due anelli alla futura sposa in quanto pegno d’amore. Anche i materiali differivano tra i due: uno era in ferro, indossato in casa; l’altro in oro, da avere addosso in pubblico. Durante quest’epoca viene diffusa l’usanza di infilarsi l’anello all’anulare della mano sinistra, poiché c’era l’idea che da qui partisse la “vena amoris”, cioè la vena diretta al cuore.

Con i secoli l’aspetto degli anelli di fidanzamento ha subito vistosi cambiamenti. Importante segnalare che nel 1477 si diffonde l’idea di regalare anelli ornati con pietre preziose, molto simili a quelli dell’epoca contemporanea. Ciò avvenne quando l’Arciduca Massimiliano d’Asburgo donò alla sua futura sposa, Maria di Borgogna, un anello con sopra un brillante. Da quel momento in poi prese vita questa tradizione, anche se per ciò che concerne il significato del gioiello, il leggero cambiamento è avvenuto più di recente. Nel 1948 una giornalista conia per la prima volta il conosciutissimo slogan: “Un diamante è per sempre”. Non c’è dubbio che in quell’istante la situazione si è trasformata in modo definitivo, dopo le varie modifiche gradualmente arrecate nel corso dei secoli.

 

Chi deve essere presente durante la scelta dell’anello di fidanzamento?

Scegliere un giusto anello di fidanzamento può risultare complicato, e allora è preferibile avere il supporto di una persona estremamente vicina alla propria compagna. Ad esempio si può fare riferimento ad un familiare, uno con il quale la futura sposa ha un legame solido; in alternativa c’è sempre la migliore amica su cui poter contare. Certo, anche il gioielliere di turno sa fornire indicazioni convincenti, ma essere affiancati da una persona cara alla propria partner è ancor più rassicurante. Infatti, colui o colei che sostengono la scelta come un consigliere ufficiale, conoscendo i gusti della futura sposa possono incidere in maniera particolarmente positiva sulla scelta finale. Probabilmente l’Arciduca a suo tempo si fece consigliare da qualcuno che a corte era vicino a Maria di Borgogna; in epoca romana o egiziana che sia, gli uomini si lasciavano guidare anche dalle loro madri o dai genitori della futura sposa per poterle garantire un anello ottimale.

 

Misura dell’anello di fidanzamento: come scegliere quella corretta

Importante, per la scelta della corretta misura dell’anello di fidanzamento, tenere presente la forma delle mani della futura sposa. In base alla forma, un determinato anello può valorizzarne le caratteristiche, così come del fisico generalmente. Ad esempio, se la propria partner è di bassa statura con delle mani sottili, è consigliato scegliere un tipo di pietra dal taglio poco vistoso, ma possibilmente anche l’anello deve essere di dimensioni non esagerate: è consigliato un gioiello minuto, essenziale ma esteticamente grazioso. In caso contrario non gioverebbe un anello che risulti largo una volta indossato, rischia di scivolare e andare perduto. Inoltre, è bene conoscere la circonferenza del dito in cui deve essere indossato l’anno, così da andare a colpo sicuro. Si potrebbe pensare di sbirciare la misura da un altro anello della propria partner.

 

Anelli di fidanzamento: le tipologie

Ci sono tantissime tipologie di anelli di fidanzamento, ma è bene conoscere i più noti. Il primo è il solitario, il modello più amato per il singolo diamante posto su una fascia, solitamente in oro bianco. Altro modello diffuso di anelli sono gli eternity, composta da una linea di pietre preziose che poggia su una fascia in oro bianco. Di quest’ultima tipologia c’è anche una variante chiamata half-eternity, dove la linea di diamanti copre per metà la parte superiore dell’anello. Anche il trilogy è tra le tipologie più scelte: è composta da una fascia in metallo con delle pietre preziose a coprire interamente la parte superiore.

 

Su quale dito va indossato l’anello di fidanzamento

La tradizione vuole che l’anello, avanzata la proposta, venga messo all’anulare della mano sinistra. Nel giorno del matrimonio si avrà anche la fede, ma in quel caso è una scelta personale: si può optare per spostare l’anello di fidanzamento all’anulare della mano destra per sostituirlo con l’anello di nozze, oppure si indossano entrambi sullo stesso dito della mano sinistra.

Ketercomprooro ti propone queste ed altre tipologie di anelli di fidanzamento a prezzi competitivi, vieni a trovarci presso la nostra boutique show room in Via Merulana 7, 00185 Roma