Da Oggi acquistiamo da Tutta ITALIA, con Spedizione ASSICURATA!! Vuoi vendere il tuo ORO?? Chiedici come

Aperti dal Lun. al Ven. ORARIO CONTINUATO

Chiamaci per ottenere il prezzo più ALTO per il tuo ORO!

Contattaci al 06/4466777 o al 06/4466888

Diamanti colorati: quanto valgono e quali sono i più preziosi Blog

Postato il 14-05-2015 in

Negli ultimi anni i diamanti fancy, ovvero colorati, sono diventati sempre più ambiti arrivando a raggiungere cifre da record. Per comprendere il boom di queste pietre basta pensare che solo un esemplare 10 mila esemplari di diamanti naturali possiede abbastanza colore per essere considerato un diamante fantasia. La tonalità è determinata dai minerali presenti nella gemma e può assumere diverse colorazioni fra cui giallo, rosa, rosso, blu, verde e marrone. l diamanti sono infatti composti da carbonio puro ma in alcuni casi degli elementi estranei possono entrare nella struttura molecolare della pietra nel momento della sua formazione. Un esempio sono i diamanti gialli che contengono azoto, i blu che contengono boro o i diamanti grigi e violacei che contengono idrogeno. Ma quali sono i diamanti colorati più rari e preziosi? A differenza dei diamanti bianchi che sono classificati in base alla scala di colore D-Z, i diamanti fancy sono classificati in base al grado di saturazione di colore. Più il colore è saturo, più il prezzo sale. La scala della saturazione di colore va da debole a fantasia profondo passando per diverse gradazioni: molto chiaro, chiaro, fantasia, fantasia intenso, fantasia vivido e fantasia scuro. I più rari sono i diamanti rossi, considerati praticamente introvabili. Tra i più famosi ci sono: il Moussaieff Red Diamond, di 5,11 carati e acquistato nel 2002 per 8 milioni di dollari; il Kazanjian Red di 5,05 carati scoperto nella miniera di Licthenburg in Sud Africa e inizialmente scambiato per un rubino; il De Young Red di 5,03 carati  esposto Smithsonian Museum a Washington. Seguono la classifica dei diamanti fancy più ambiti quelli rosa che possono raggiungere un valore anche 50 volte superiore a quello dei diamanti bianchi. Ne sono un esempio il Pink Star, un diamante rosa di 59,60 carati battuto all’asta per 83 milioni dollari e l’Historic Pink di 8.72 carati venduto recentemente per 15,9 milioni di dollari. Attualmente, la quasi totalità dei diamanti rosa e rossi provengono dall’Argyle Diamond Mine nell’Australia Occidentale. Dopo i diamanti rosa, i diamanti verdi sono i più rari. Devono il loro colore a radiazioni naturali e possono avere sfumature blu-verdi a giallo-verdi. Anche i diamanti blu sono tra i più preziosi e ambiti, rappresentano infatti solo lo 0.3/0.5%  dei diamanti naturali. La maggior parte viene dalle miniere indiane vicino Golgonda, in India e dalla Premiere Mine del Sudafrica. In quest’ultima è stato trovato nel 2004 uno degli esemplari più grandi del mondo, una pietra dal peso di quasi 30 carati dal valore di 20 milioni di dollari. Seguono i diamanti marroni che a seconda dell’intensità del loro colore sono definiti champagne, cognac (quando contengono una sfumatura arancione) o cioccolato. Infine troviamo i diamanti gialli, i più popolari e accessibili tra i diamanti fancy. Va tenuto presente che  i molti diamanti bianchi che mostrano un colorito giallo e sono classificati all’estremo della scala di colore dei diamanti (Y-Z), non sono considerati diamanti fancy gialli. Se avete qualche domanda o curiosità sulla valutazione dei diamanti, venite a trovarci in negozio, il nostro staff di esperti sarà a vostra disposizione per chiarire ogni dubbio ed esigenza.