- Per un'OFFERTA SPECIALE a te dedicata CHIAMA AL - 064466777-888 - Siamo in Via MERULANA 7

Monete antiche: come riconoscerne la veridicità e il valore Blog

Postato il 30-11-2018 in

Al giorno d'oggi, sono tantissime le monete antiche presenti sul mercato. E se, per caso, ve ne è capitata una tra le mani o l'avete ereditata da qualche collezione familiari, è bene che ne verifichiate la veridicità seguendo alcuni piccoli accorgimenti. Può stupire, eppure sono tantissimi i falsari che lavorano alla riproduzione di monete di ogni epoca e provenienza. Proprio per questo, abbiamo deciso di fornirvi qui una piccola guida che possa aiutarvi a riconoscere l'autenticità e il valore delle monete antiche

Come riconoscere le monete antiche in argento

Prima di fornirvi informazioni utili al riconoscimento delle vostre monete, è bene precisare che vengono considerate antiche soltanto quelle coniate prima del XVIII secolo, quando le zecche utilizzavano materiali quali argento, oro, bronzo, rame e oricalco. Chiarito questo, ricordate di avere sempre con voi una lente di ingrandimento per ispezionare del dettaglio la moneta. Per quanto riguarda le monete in argento, ad esempio, è bene controllare attentamente la patinatura che viene a crearsi sulla superficie: in buona parte dei casi, l'argento tende a scurirsi nel corso del tempo, fino quasi ad ottenere una colorazione nerastra. Ma anche questa patina può essere riprodotta dai falsari, per cui è bene che osserviate la moneta in ogni suo dettaglio. Verificate allora che siano presenti delle piccole pieghe lungo i bordi, dovute ai colpi di martello che venivano dati sul conio durante la procedura di coniazione. Infine, i veri esperti potranno riconoscere una vera moneta in argento dal suono che questa produce toccando altre monete.

Come riconoscere le monete antiche in oro

Le monete antiche più belle e preziose sono sicuramente quelle in oro. Ma sono anche le più difficili da riconoscere, soprattutto tenendo conto del fatto che l'oro non produce nessun tipo di patina e che le monete in oro spesso venivano fuse per utilizzare il metallo prezioso per altre coniazioni. Al di là di questo, utilizzando la lente di ingrandimento con grande abilità, avrete la possibilità di riconoscere se la vostra moneta sia vera o meno. Controllate bene l'eventuale presenza di errori in scritte o disegni, e verificate se la placcatura è sbrigativa, il che è spesso ricorrente nei falsi.