Chiamaci per ottenere il prezzo più ALTO per il tuo ORO! Fino a €33,80 al grammo - ARGENTO fino a €310,00 al Kg 11/03/2020 CHIUSURA ORE 17,00

Gioielli monetali: le monete sono di moda Blog

Postato il 29-05-2017 in


La moda è ciclica, si sa, e spesso torna indietro di parecchi secoli a ripescare addirittura usi e costumi che avevano a che fare sia con la praticità che con con le credenze popolari invece che con il semplice desiderio di apparire eleganti e ricercati. Da qui arriviamo alle monete come protagoniste di gioielli, scarpe, accessori, e di raffinate stampe a tema sui tessuti di moda.



Un tempo però le monete d’oro o d’argento erano cucite sugli abiti delle persone abbienti al semplice scopo di non perderle, oltre che per tenerle al sicuro. Risale poi al periodo dell’Imperatore Adriano una delle prime testimonianze dell’uso della moneta nella gioielleria: le monete d’oro erano considerate dei portafortuna in grado di trasferire potere alle persone che le indossavano, oltre ad essere un motivo di vanto e prestigio per la ricchezza del metallo con cui erano coniate. All’oro, simbolo del Sole per gli alchimisti, erano attribuiti benefici strabilianti quanto dei superpoteri, ma si usava portare anche monete in argento: inserite in un castone, venivano fissate alle vesti con un sistema ad occhielli, mentre i pendenti venivano indossati sospesi a fili di tessuto o di pelle.



I gioielli monetali erano quindi molto apprezzati, soprattutto per lo status sociale che permettevano di ostentare, ma non solo: le monete che adornavano cinture, anelli, spille, bracciali, collane e orecchini venivano esibite dal lato dell’effigie imperiale, a mo di propaganda politica a sostegno dell’Imperatore. Erano anche un modo vistoso di portare gioielli, cosa che all’epoca era considerata molto in voga. Oggi il fascino del gioiello monetale è tornato a conquistare consensi e non necessariamente parliamo di monete in oro o argento. E se le maison di oreficeria optano al recupero delle fonti storiche riproponendo la moneta come decoro principale di bracciali e collane, l’allure delle monete vecchie e vintage, italiane o straniere, è di forte richiamo nei monili e nei gioielli etno-chic, in un’unione tra il metallo prezioso della catena e dei pendenti insieme a quelli di valore più simbolico e storico delle monete fuori corso. A tal proposito, oramai è certo che dal 1° gennaio 2018 le monetine da 1 e 2 cent saranno sospese definitivamente: di un bel colore rosso poiché placcate in rame, chissà che a qualcuno non venga in mente di riutilizzarle per farsi un gioiello o per decorare un abito?