SEMPRE APERTI 9-19:30 - Chiamaci, per ottenere fino a €31,00 al grammo per il tuo oro! - Per info 064466777 - Siamo a Roma in Via MERULANA 7.

L’anello di Picasso per Dora Maar in asta da Sotheby’s Blog

Postato il 15-06-2017 in



Il prossimo 21 giugno a Londra sarà battuto all’asta per una stima che si aggira tra le 300 e le 500mila sterline - all’incirca dai 339 a 565mila euro - il celebre anello contenente un ritratto a matita e chine colorate, raffigurante Dora Maar e disegnato da Picasso. Chi si aggiudicherà questo particolarissimo anello si porterà a casa il ricordo di una delle storie d’amore più drammatiche della storia dell’arte, quella tra Pablo Picasso e Dora Maar, considerato poi che questo monile disegnato e dipinto a mano fu donato dall'artista alla sua musa per chiederle scusa dopo uno dei loro proverbiali litigi.


Progettato da Picasso, l'anello presenta un ritratto della Maar fatto in inchiostro e matita colorata su carta, montato in un piccolo telaio in metallo decorato con fiori di smalto. Il pezzo, evocativo e carico di emozioni, rimase nella collezione personale della Maar fino al giorno della sua morte, avvenuta nel 1997.


La storia, raccontata dallo storico dell'arte James Lord nel libro “Picasso e Dora”, narra di un litigio notturno scoppiato tra artista e musa a seguito di un’opera di Picasso che lui fu costretto a vendere in cambio di un anello con rubino da regalare a lei: Picasso glielo rinfacciò, e la donna per tutta risposta prese l’anello e lo lanciò nella Senna mentre i due passeggiavano sulla sponda del fiume. Entrambi gli amanti si pentirono della scenata, e mentre Dora controllava ripetutamente, ma senza successo, se l’anello fosse stato recuperato durante le operazioni di dragaggio del fiume, da parte sua, Picasso decise di realizzare questo anello sostitutivo e di riappacificazione, che chiamò “Bague de forme oval. Ritratto di Dora Maar".


L'anello è tra i pezzi forti della nuova asta chiamata "Actual Size" di Sotheby’s. Tutto nel catalogo dell'asta è così piccolo che è stampato nel suo formato reale. Otto dei 35 lotti in vendita sono di Picasso, con pezzi di di artisti come Vincent van Gogh e Raymond Pettibon. "A volte le cose più piccole possono contenere un universo di pensieri e di emozioni” -  ha dichiarato Thomas Bompard, responsabile vendite della sede di Londra per l’arte impressionista e moderna, e curatore dell'asta "Actual Size” - “Così è con questo anello - un pezzo intimo che ci permette di ammirare uno scorcio tra segreti che altrimenti non potranno essere condivisi”.Un anello è in realtà il simbolo più appropriato del rapporto tra Picasso e Maar.


Pittrice, poetessa e fotografa, Dora Maar, sosteneva di aver fatto colpo su Picasso in un caffé, una notte del 1936, mentre stava giocando al gioco del coltello, tentando di colpire il tavolo tra le dita, ma finendo per colpire se stessa e tagliarsi. Da quell’inizio violento nacque una passione tumultuosa, con la Maar e la precedente partner di Picasso, Marie-Thérèse Walter, a contendersi letteralmente le attenzioni dell’artista, che alla fine lasciò Dora nel 1943, dopo aver incontrato Françoise Gilot, di 40 anni più giovane di lui. L'anello venne realizzato durante il picco della dignità artistica di Picasso, mentre era al lavoro sull’iconica tela di Guernica, raffigurante gli orrori della Guerra Civile Spagnola.

Photo credits di Sotheby’s London